RILANCIO ROMA-LIDO:APPROVATO MIO ODG

Utilizzare parte delle risorse previste dal Fondo gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale istituito dalla legge di Bilancio, in discussione al Senato, per la messa in sicurezza e al rilancio della ferrovia Roma-Lido, a cui il rapporto Pendolaria 2018 di Legambiente ha assegnato la maglia nera tra i collegamenti dell’intera penisola italiana”.Questo ho chiesto in un ordine del giorno, approvato dalla dalla commissione Lavori pubblici, comunicazioni del Senato e sottoscritto anche dai senatori Salvatore Margiotta e Vincenzo D’Arienzo. Il fondo, una dotazione di 3 miliardi di euro per l’anno 2019 e incrementati fino al 2034, e’ infatti “destinato al rilancio degli investimenti degli enti territoriali per lo sviluppo infrastrutturale del Paese”. La ferrovia Roma-Lido “rappresenta un collegamento di fondamentale importanza per migliaia di lavoratori e studenti- sottolinea l’ordine del giorno- tra le varie e piu’ gravi criticita’ vi e’ l’eta’ media della flotta vecchia (oltre 20 anni) e numericamente insufficiente a garantire un servizio dignitoso; la cronica presenza di guasti e problemi tecnici che si ripercuotono negativamente sugli utenti; l’assenza di una adeguata informazione; la scarsa presenza di biglietterie. E’ per questo che – conclude il documento – la Commissione Lavori pubblici, comunicazioni del Senato impegna il Governo a valutare l’opportunita’ di impiegare, parte delle risorse stanziate con il fondo dedicato al rilancio delle infrastrutture, stante la mancanza di finanziamenti da parte di Atac, societa’ controllata da Roma Capitale, al finanziamento di investimenti, urgenti e indifferibili, sul materiale rotabile e sull’infrastruttura finalizzati a garantire la regolarita’ e la sicurezza del servizio della ferrovia Roma Lido di Ostia.